Domanda:
Come calcolare la perdita di potenza tra radio e antenna
Dan
2013-10-28 21:04:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un HT da 5 W che emette solo circa 1 W nel momento in cui colpisce la mia antenna (che capisco sia la norma). Come posso calcolare la perdita di potenza in varie apparecchiature?

Hmm? Quale attrezzatura? Niente dovrebbe causare una perdita di 6dB a meno che l'HT non stia attraversando 50 piedi di RG-58 o un gruppo simile prima che arrivi all'antenna.
È un palmare Baofeng.
Come fai a sapere che solo 1W colpisce l'antenna? Questa antenna è montata sul palmare o tramite una linea di alimentazione? Di che tipo e per quanto tempo?
@PhilFrost attraverso un adattatore e poi attraverso una linea di alimentazione da 20 piedi e 10 piedi che è troppo lunga. Ma non conosco l'effettiva perdita. Speravo in una formula per calcolarlo, la risposta attuale fa un buon lavoro.
Una risposta:
#1
+4
Dan KD2EE
2013-10-28 22:08:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono alcune possibilità.

Prima di tutto, negli assiemi più grandi (per lo più importanti nella progettazione di ripetitori) ogni componente avrà un parametro chiamato perdita di inserzione. Questa è la perdita, in dB, attraverso quel componente, la perdita causata dall'inserimento di quel componente nella linea di alimentazione. I filtri hanno una perdita di inserzione, così come i duplexer e persino wattmetri e adattatori in linea, sebbene gli ultimi due dovrebbero essere piuttosto bassi. Tipicamente questo è di circa 0,5 dB per ogni filtro o altro componente, almeno nelle installazioni che ho visto.

Quindi è necessario aggiungere la perdita dovuta alla linea di alimentazione. Diversi tipi di linea di alimentazione hanno perdite diverse a frequenze diverse. Ad esempio, per ottenere la perdita che hai descritto (da 5 W a 1 W), e supponendo un HT UHF nella banda 440 MHz e 50 piedi di cavo coassiale RG-58 (un cavo coassiale comune di piccolo diametro) equivale a circa 5,6 dB. Questo è un parametro che dovresti cercare in una tabella o in un grafico dal produttore del cavo coassiale che stai utilizzando.

Potresti anche avere qualche perdita sull'antenna stessa. Soprattutto le antenne "paperella di gomma", che sono elettricamente più corte di una vera antenna a quarto d'onda e compensate con bobine di carico, avranno una certa quantità di perdita, calcolata anche in dB. Questo fondamentalmente tiene conto delle perdite reattive e resistive nell'antenna, diminuendo la potenza effettiva emessa.

Infine, per calcolare la potenza irradiata effettiva, puoi semplicemente sommare tutti questi valori. Ogni 3dB equivale a tagliare il segnale a metà e 10dB equivale a un decimo della tua potenza originale in uscita. Calcolerai la potenza effettiva moltiplicando la potenza del tuo trasmettitore per $ 10 ^ {(- \ mathrm {loss ~} (\ mathrm {in ~ dB}) / 10)} $



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...