Domanda:
Qual è il rapporto tra SWR e ricevere prestazioni?
K9KRB
2013-10-27 20:01:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se un analizzatore di antenna mostra 1: 1, significa che è anche un ricevitore ideale? E per quanto riguarda il contrario, un'antenna di ricezione ben funzionante mostrerà un SWR 1: 1?

Me lo chiedo da un po ', a volte voglio un'antenna a banda larga solo per l'ascolto e non sono chiaro su questa relazione.

Quattro risposte:
#1
+17
a CVn
2013-10-27 22:14:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se un analizzatore di antenna mostra 1: 1, significa che è anche un ricevitore ideale?

No.

Supponendo che stiamo parlando di un'impedenza caratteristica di 50 ohm, un resistore da 50 ohm (altrimenti noto come carico fittizio) mostrerà un SWR di 1: 1, sebbene quasi certamente funzionerà molto male come ricezione o trasmissione antenna.

Il basso SWR ti dice semplicemente che non ci sono disadattamenti di impedenza lungo il percorso dal trasmettitore (analizzatore di antenna nel caso della tua domanda) al punto di alimentazione dell'antenna, alla frequenza operativa corrente.

E per quanto riguarda il contrario, un'antenna di ricezione ben funzionante mostrerà un SWR 1: 1?

Sì e no.

Sì, un SWR di 1: 1 significa che non stai perdendo il segnale a causa di riflessioni di disadattamento di impedenza.

No, un altro problema è quanto sia efficiente l'antenna nel captare il segnale (desiderato), preferibilmente (specialmente nel caso e delle antenne direzionali) rifiutando anche i segnali indesiderati. Un'antenna che è il 5% di un dipolo intero a mezza lunghezza non raccoglierà tanto RF quanto il dipolo a tutta lunghezza, per non parlare di un'antenna direzionale a grandezza naturale puntata nella direzione corretta, semplicemente a causa del molto più piccolo dimensione fisica (apertura dell'antenna).

In generale, se un analizzatore di antenna o un (altro) trasmettitore mostra che l'uscita dell'antenna presenta un SWR di 1: 1, quello che hai è probabilmente buono quanto si ottiene. Ciò non significa necessariamente che quello che hai è una buona configurazione dell'antenna come esemplificato dall'esempio estremo di un carico fittizio.

* "Il basso SWR ti dice semplicemente che non ci sono disadattamenti di impedenza lungo il percorso dal trasmettitore" * Che ne dici di un resistore da 12,5 Ω (o resistenza alle radiazioni) alla fine di una linea di trasmissione di 25 Ω di lunghezza 15,25 Ω? Ci sono un paio di corrispondenze di impedenza qui, e stai perdendo una potenza significativa per le riflessioni non corrispondenti, ma il misuratore SWR indicherà 1: 1, poiché dalla sua prospettiva, a quella frequenza, il carico sembra un 50Ω + j0Ω.
#2
+10
Phil Frost - W8II
2013-12-03 01:29:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Risposta semplificata:

Non esiste alcuna relazione tra l'SWR e la prestazione in ricezione.

C'è una condizione perché questa semplificazione sia vera: Il rumore di fondo RF deve essere al di sopra del rumore di fondo del ricevitore. Oltre a questo, qualsiasi cosa tu possa fare per aumentare l'uscita dall'antenna non fa nulla per aumentare il rapporto segnale / rumore, che è una misura migliore delle prestazioni di ricezione.

SWR è un misura del disadattamento di impedenza tra l'antenna e il ricetrasmettitore. Sia in trasmissione che in ricezione, un SWR più alto è correlato a un accoppiamento di energia meno efficiente tra il ricetrasmettitore e l'antenna.

Questa inefficienza è problematica durante la trasmissione perché può produrre molto calore e limita la capacità di superare il rumore al ricevitore previsto. Potremmo compensare con un amplificatore, ma gli amplificatori ad alta potenza sono costosi, grandi e caldi, ecc. Tuttavia, durante la ricezione, le perdite sono facili da superare. Il calore generato è insignificante, e ai livelli di potenza estremamente bassi coinvolti nella ricezione, gli amplificatori non sono grandi o costosi o difficili da progettare.

Ricorda anche che le perdite attenuano il segnale, e anche il rumore ugualmente . Migliorare l'SWR aumenterà la potenza ricevuta, ma questo è segnale e rumore, e quindi non fa nulla per rendere il segnale più intelligibile, a meno che entrambi non siano attenuati così tanto che la maggior parte del rumore non proviene più dall'antenna, ma invece dal elettronica del ricevitore. In HF, gli amplificatori a basso rumore sono facili da progettare e il rumore di fondo RF ambientale è relativamente alto, quindi l'efficienza dell'antenna (comprese le perdite relative all'SWR) non è solitamente il fattore limitante nelle prestazioni di ricezione.

Se desideri un'antenna a banda larga per la ricezione, potresti fare bene con un'antenna non risonante. Un'antenna del genere sarà molto inefficiente, ma è facilmente compensata con un amplificatore a basso rumore. Poiché non funziona a frequenze di risonanza, la larghezza di banda non è certo un problema. Un piccolo loop o il suo doppio elettrico, il dipolo hertziano, potrebbe funzionare. Oppure, prendi in considerazione un ' antenna per bevande se desideri la direzionalità, che fa aumentare il rapporto segnale / rumore, a condizione che punti nella giusta direzione.

Sono confuso dal fatto che "il rumore di fondo RF ricevuto deve essere al di sopra del rumore di fondo del ricevitore". Intendi _below_ invece di _above_? In caso contrario, mi sto perdendo qualcosa.
@KevinReid no, intendo sopra. Vuoi che il rumore che senti sia un rumore RF, non il rumore del tuo ricevitore. Quando il rumore del ricevitore è insignificante rispetto al rumore dell'antenna, si può considerare che il ricevitore non aggiunge alcun rumore, cosa che non si desidera. Se riesci a sentire il rumore del ricevitore, significa che aggiunge rumore e riduce le prestazioni di ricezione.
Ah, sì, ha perfettamente senso al 100% col senno di poi. E devo interrompere la regolazione per un rumore di fondo basso osservato nel mio ricevitore ...
Anni fa ho costruito 2 preamplificatori FET GaAs per il lavoro con segnale debole a 144 MHz. Possono essere regolati per ottenere il massimo guadagno o la minima figura di rumore. Quest'ultimo ha sempre funzionato meglio per ascoltare i più deboli.
#3
+2
KE3FL
2013-10-27 22:18:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Se un analizzatore di antenna mostra 1: 1, significa che è anche un ricevitore ideale?" - Significa che per questa antenna la frequenza che hai testato sull'antenna è la migliore possibile.

"E per quanto riguarda il contrario, un'antenna di ricezione ben funzionante mostrerà un SWR 1: 1? " - Forse no. Ho un'antenna a telaio attaccata al soffitto in una camera da letto. È alimentato con doppio cavo da 300 Ohm e funziona molto bene per tutte le frequenze HF. NON lo userei per trasmettere con un sintonizzatore. Non ho idea di cosa sia l'SWR, che è SOLO importante per un trasmettitore.

La maggior parte dei ricevitori può gestire tutti i tipi di disadattamento è il trasmettitore che ha bisogno della "protezione" per spingere fuori la piena potenza. Tuttavia, detto questo, dirò anche che si può lavorare abbastanza bene con un sintonizzatore e un ricevitore e sintonizzarsi per il massimo del rumore. Scegli una frequenza inutilizzata e usa l'accordatore per aumentare il livello di rumore. Se hai raggiunto il massimo, avrai una ricezione migliore per le frequenze vicine a questa.

Spero che questo aiuti.

#4
+1
VU2NHW
2013-10-28 10:25:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'SWR, noto anche come rapporto di onda stazionaria, viene calcolato per la riflessione a causa di un disadattamento di impedenza lungo la linea di trasmissione. Questo è più rilevante per Tx a causa dei livelli di potenza coinvolti.

Ergo, il calcolo dell'SWR sarà applicabile solo a un ricevitore nella misura di 1: 1 (o il più vicino possibile essere raggiunto!) indica che il segnale incidente sull'antenna non viene riflesso dal ricevitore.

La frequenza / banda di risonanza dell'antenna è la facilità con cui quell'antenna intercetterà i segnali per quella frequenza / banda dall'aria.

Lo scenario migliore è quando l'SWR è 1: 1 e il ricevitore è sintonizzato sulla frequenza di risonanza dell'antenna stessa.

Avrei detto questo per dire che il disadattamento al punto di alimentazione dell'antenna causa onde stazionarie lungo la linea di alimentazione poiché riflette parte della potenza inviata ad esso,


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...